Parkinson

E’ abbastanza noto che l’agopuntura previene la diminuzione della L-DOPA. Una nuova ricerca svolta da un gruppo di ricercatori del Centro di Collaborazione dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità per la Medicina Tradizionale rivela come in particolare la stimolazione con ago o con digitopressione di 2 punti di agopuntura protegga il cervello nelle zone danneggiate dal morbo di Parkinson, inibendo la diminuzione di tirosina idrossilasi.

 

 

3 F oltre alle sue varie proprietà, di cui la più importante è il nutrimento del sangue, è sempre stato un classico nel trattamento dei tremori.

 

 

34 VB comando dei tendini, è sempre stato utilizzato nel trattamento dell’emiplegia, della paralisi monolaterale degli arti, per i disturbi e le infiammazioni tendinee e delle articolazioni.

 

La pratica del movimento e del massaggio secondo la dottrina filosofica taoista e la MTC fungono da supporto alle terapie mediche convenzionali.